Sulla violazione dati di Facebook devono poter agire le autorità nazionali garanti della privacy





L’Europa si sta facendo parecchie domande in questo periodo, dopo la chiusura de profili di Donald Trump da parte di Facebook e Twitter. La Corte di giustizia Europea ha ripreso in mano la causa – iniziata nel 2015 – che ha visto il garante della privacy belga contro Facebook. La questione è estremamente attuale e ci mette davanti una nuova consapevolezza: secondo l’avvocato generale della Corte Ue la competenza riguardo la violazione dati Facebook (e non solo) non può appartenere sol…

Per leggere il resto dell’articolo devi collegarti direttamente sul sito della fonte:









Continua

Pubblicato il: 14 Gennaio 2021

Potrebbero interessarti anche»