Quali striscioni su Salvini si possono mostrare (e quali no) secondo le interpretazioni delle forze dell’ordine





In occasione dei numerosi comizi di Matteo Salvini, le strade e le piazze si stanno riempiendo di striscioni di protesta nei confronti del ministro dell’Interno, in campagna elettorale per le elezioni amministrative e per le elezioni europee del prossimo 26 maggio. Ha fatto scalpore la rimozione di uno di questi a Brembate, in provincia di Bergamo, ad opera dei vigili del fuoco. E questo gesto ha anche stimolato il dibattito intorno all’opportunità della rimozione degli striscioni di protesta. Striscioni Salvini, la legge del 1948 Come ha sottolineato il sito di fact-checking Pagella Politica – ad esempio – esiste una legge del 1948 (il d.p.r. 26/1948) che, se interpretata in maniera estensiva, potrebbe addirittura portare a pensare che esporre striscioni del genere durante un comizio elettorale sia vietato.

Per leggere il resto dell’articolo devi collegarti direttamente sul sito della fonte:









Continua

Pubblicato il: 15 Maggio 2019

Potrebbero interessarti anche »

Lascia un commento »