Il senatore Pillon si difende dagli attacchi «pregando 30 minuti al giorno»





Il senatore della Lega Simone Pillon è uno degli uomini politici più criticati del momento. Uno dei padri fondatori del Family Day – gli eventi a favore della famiglia tradizionale costituita da una moglie, un marito ed eventualmente uno o più figli – è finito nel mirino di molte persone per le sue posizioni abbastanza controverse – o, per meglio dire, ‘vecchio stampo’ – sui diritti delle coppie gay, sull’aborto, sul cosiddetto ‘utero in affitto’. Insomma, lui è contro tutto quello che è diverso da una concezione antica di famiglia e, per questo, viene accusato spesso di avere una visione medioevale della realtà.

Per leggere il resto dell’articolo devi collegarti direttamente sul sito della fonte:









Continua

Pubblicato il: 10 Aprile 2019

Potrebbero interessarti anche »

Lascia un commento »