Casal Bruciato, Antonietta di 85 anni sfida CasaPound: «Siete dei fascistoni»





L’hanno vista i giornalisti presenti a Casal Bruciato, nel corso della manifestazione di Casapound che ha puntato a far sgomberare una famiglia rom – probabilmente cittadini italiani – da un alloggio popolare regolarmente assegnato dalle graduatorie del Municipio IV. Antonietta, tuttavia, è restia a parlare davanti alle telecamere. Soltanto Open è riuscito a ottenere uno spezzone di pochi secondi in cui la donna, 85 anni, ha parlato a viso aperto di quanto siano state ingiuste le proteste di Casapound. Casal Bruciato, la protesta di Antonietta contro Casapound Dopo il ragazzino di 15 anni di Torre Maura, Simone, è Antonietta di 85 anni da Casal Bruciato a ricordarci quanto siamo diventati cattivi con i più deboli: «Siamo diventati cattivi – ha detto Antonietta -, non c’è più niente, non c’è più sentimento, non c’è rispetto. Io il fascismo l’ho vissuto.

Per leggere il resto dell’articolo devi collegarti direttamente sul sito della fonte:









Continua

Pubblicato il: 8 Aprile 2019

Potrebbero interessarti anche »

Lascia un commento »