Bologna reagisce e risponde al Viminale che voleva mandare 169 persone a 1000 chilometri di distanza





La storia di un ordinario sradicamento, ai tempi del governo giallo-verde e di Matteo Salvini al ministero dell’Interno. In via Mattei a Bologna c’era un hub di accoglienza: oltre 169 persone, che ormai si erano integrate perfettamente con il tessuto sociale, erano ospiti in quel centro. Nelle scorse ore, il Viminale ha mandato loro un ordine di sfratto, con la motivazione ufficiale della realizzazione di alcuni lavori di ammodernamento della struttura. Tuttavia, non aveva predisposto una soluzione abitativa alternativa praticabile: le 169 persone, stando a quanto previsto dal ministero dell’Interno, sarebbero state trasferite a Caltanissetta. Cosa è successo in via Mattei a Bologna A più di mille chilometri di distanza, insomma.

Per leggere il resto dell’articolo devi collegarti direttamente sul sito della fonte:









Continua

Pubblicato il: 11 Giugno 2019