Arrestato il finto invalido che truffò anche il Papa





«Ciao, sono Francesco». Questa frase fece il giro del mondo nel 2014, quando il Papa decise di alzare la cornetta del proprio telefono e iniziare a chiamare alcune delle persone che gli avevano scritto per avere un appoggio spirituale perché in difficoltà. Tra di loro c’era anche il fiorentino Roberto Guglielmi, rimasto paraplegico dopo un brutto incidente stradale che lo ha costretto alla sedia a rotelle dal 2007.

Per leggere il resto dell’articolo devi collegarti direttamente sul sito della fonte:









Continua

Pubblicato il: 11 Aprile 2019

Potrebbero interessarti anche »

Lascia un commento »